Abbiamo trovato per caso questo libro (La storia d'Italia - Per via di racconti e biografie, di Corrado Corradino, Torino, F.Casanova, Libraio-Editore, 1903.) abbandonato sugli scaffali di in una bancarella. Affascinati dalla bellezza antica dei testi e dalla  chiarezza dell'esposizione abbiamo deciso di pubblicarne alcuni estratti.  

Succedette a Romolo il Sabino Numa Pompilio, tanto amico della pace quanto quel primo re era stato amico della guerra. Cosicché, mentre quegli attese sovratutto a procurare al suo stato la forza materiale delle armi e di un esercito disciplinato, Numa badò invece nel suo lungo regno a procurargli quella forza morale che deriva dalla purezza e dalla civiltà dei costumi.
Dirozzò adunque il suo popolo con leggi tanto savie che si dicevano inspirate a lui da una sovrumana consigliatrice, dalla ninfa Egeria; ne modificò i fieri costumi colla soavità della religione, istituendo collegi sacerdotali con ogni zelo euro che fiorisse l’agricoltura, tutte insomma adoperò le buone arti della pace.
Al dio Giano, detto bifronte perché aveva due facce con cui guardava il passato e l’avvenire, Numa consacrò un tempio che nella storia romana è famoso: le porte . di questo tempio dovevano essere aperte in tempo di guerra, si chiudevano invece in tempo di pace.
Ed è a ricordarsi pure come la leggenda attribuisca a Numa la riforma del calendario; prima di lui l’anno non era calcolato che di dieci mesi e cominciava da quello di marzo. Numa vi aggiunse gennaio e febbraio.
Questo buon principe mori dopo quarantatrè anni di regno pacifico e glorioso.

– Tratto da: La storia d’Italia – Per via di racconti e biografie. Corrado Corradino, Torino, F.Casanova, Libraio-Editore, 1903.

Continua a leggere: Tullio Ostilio

La storia d'Italia

Tempi romani

Corrado Corradino, Torino, Libraio-Editore, 1903.
Età regia

Sfoglia il libro online

Contenuto non disponibile.
Permetti l'uso dei cookies cliccando sul banner più in basso

Il sito del Museo APR utilizza i cookie.
Perché? In breve, per 3 motivi:
1. Migliorare l'esperienza di navigazione;
2. Permettere la condivisione e i like sui social media;
3. Capire come gli utenti navigano il sito in modo poi, da migliorarlo.

Se sei d'accordo clicca su "Ok, acconsento". Grazie.
Per saperne di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close